/    /  Dicembre

Riccardo è laureato in conservazione dei beni culturali indirizzo in arte contemporanea, dopo un master in fashion ha cambiato rotta e ha lavorato in Max Mara per più di 10 anni, occupandosi di visual merchandising e coordinamento dell’immagine del brand. Monica è una designer specializzata in capospalla e maglieria, ha lavorato in Max Mara per 8 anni come designer e fashion coordinator e poi in Woolrich per altri 6 anni come design director; da qualche anno lavora come freelancer e insieme abbiamo convogliato le nostre esperienze in wundercamera lab che è uno studio di consulenza eclettico che attraversa diversi campi

È nato tutto un pò per caso. Non ricordo quando esattamente, forse a 14 o 15 anni, ma ricordo bene come. Mio padre aveva preso in prestito la macchina fotografica di mio cugino per delle foto di famiglia e io ero affascinato da quell’aggeggio che mi sembrava così speciale. Il giorno dopo presi quella macchina e iniziai a fotografare qualsiasi cosa senza sapere assolutamente nulla a livello tecnico, non capivo perché alcune foto uscivano nere e altre bianche.

INTERVISTA A FLAVIA MARDI: Sono Flavia, ho 34 anni e vengo da Bari, bellissima città della Puglia nonché capoluogo. Qual è l’origine della tua passione e del tuo brand? L’amore per il disegno e la passione per la moda, mi hanno portato a creare i primi bozzetti. Dopo la laurea e diversi corsi di specializzazione, ho deciso di fondare il mio brand con l’idea di vestire una donna libera di esprimere la propria identità e la propria personalità. Come definiresti il tuo stile? Elegante, ricercato, d’impatto. Cosa porta a creare il proprio stile personale? La libertà di espressione. Per me essere liberi di mostrare se stessi è quello

Mi affascina moltissimo chi dedica la sua vita ad una passione, chi si prende il tempo di dedicare tempo a qualcosa che ama. Soprattutto mi affascina l’artista, l’artigiano, il Mastro che crea opere meravigliose che aprono il cuore, che rimangono nel tempo. In un mondo di produzione seriale, nasce in me la volontà di condividere un messaggio importante.

Michael Spartano, nato nel giorno 8 Luglio 1989. Un diploma al liceo linguistico ed una laurea in lingue e culture europee. Una passione per il calcio e un disinteresse verso il settore moda sino al ventesimo anno, quando la mia visione di vita muta drasticamente.

In tempi così difficili, la nostra ultima collezione SS20 attinge dal nostro desiderio di connettività, dal nostro stretto rapporto con la natura e dal desiderio che il mondo guarisca e si riprenda.

I miei gioielli sono ispirati all’architettura, all’arte moderna, alla pittura e alla scultura: su tutte emerge sempre una natura forte, che ironizza e gioca con le dimensioni e la struttura. La forma di un ramo nodoso, una conchiglia stilizzata, scarabei multicolori che sovrastano forme geometriche e pietre semi preziose.

Noi siamo Studio Terre, uno studio d’arte sperimentale in cui si crea arte dall’atto del vivere. Il flusso creativo istruisce ogni aspetto della vita di Nino, artista e co-founder insieme a Riccardo, e Jufa, altra artista del gruppo.

Io sono Vincenzo, fondatore e general manager del brand, da un piccolo paese della Calabria mi trasferisco a Napoli per completare gli studi in giurisprudenza, la zona era molto viva nella moda, soprattutto nella produzione di abbigliamento così decido di lanciare il marchio quasi per gioco, mi occupo a 360 gradi della gestione e strategia del marchio mentre il mio designer Mario Fantuz, con un esperienza decennale presso diverse importanti case di moda italiane, è parte attiva del reparto stile.

LA GALLERIA

The magazine for Italian Fashion & Design lovers.

 

CONTACT US

mail@lagalleria.pl

Pick a language: