/  Design   /  ALESSANDRO PASQUALE

ALESSANDRO PASQUALE

INTERVISTA AD ALESSANDRO PASQUALE, ARCHITETTO DEGLI INTERNI:

Come e quando hai cominciato ad interessarti al design? Qual è il tuo primo ricordo legato al design e al desiderio di creare?

Ho sempre avuto una percezione inconscia riguardo la percezione degli spazi (scusate la ripetizione), fin da piccolo ho ricordi di ambienti in cui mi sentivo più confortevole e in più i miei genitori hanno sempre avuto una certa attenzione rispetto al decoro della nostra casa quindi fin da piccolo i miei occhi si sono affinati ad un certo gusto. Per quanto riguarda quando ho incominciato ad interessarmi al design diciamo dall’ultimo anno delle superiori e ovviamente all’università.

Come definiresti lo stile dei tuoi progetti?


Ciò che voglio esprimere con il mio stile è il rispetto dei fondamenti dell’architettura e del design classico in una chiave contemporanea. Il mio focus è sui dettagli e il dialogo tra i materiali che devono avere un contrasto armonioso ma forte, per rendere l’idea con due parole : rough & smooth. Subtle details.

215 Sullivan Street Condominium
Recreational Room
New York 2020

Quando lavori ad un nuovo progetto, da dove cominci?


Sketching e continua ricerca. Poi ovviamente si passa al processo creativo e tecnico.
Sketch

Autocad

3D

Quali sono i tuoi riferimenti principali e da dove trai ispirazione?


Riferimenti principali di nuovo: l’architettura e il design classico, my all time favorites Carlo Scarpa, Gio Ponti, Il Razionalismo Italiano ed Europeo, Bauhaus, Axel Vervoordt, Joseph Dirand, Christo, Pierre Yovanovitch, Tadao Ando, Rothko, Caravaggio e molti altri ma questi possono bastare.. 🙂

Il Giappone non solo per l’architettura. Natura per colors scheme.

C’è un progetto del quale hai un ricordo particolare che vorresti raccontare?


Non c’e’ un progetto in particolare perché ogni progetto è particolare a modo suo. Non so se rendo l’idea?!

Guardando il tuo portfolio, quale progetto ti rende più orgoglioso e perché?


Tutti i progetti mi rendono orgoglioso, ma se ne devo dire uno in particolare è Sola Pasta Bar perché è stato uno dei primi progetti dove veramente mi sono potuto esprimere e ha segnato un inizio importante per la mia carriera.

Su cosa stai lavorando al momento?


Al momento ho appena finito il mio primo progetto residenziale a New York, 215 Sullivan Condominium, molto soddisfatto del risultato sto disegnando 3 locations per Song E Napule pizzeria nominata 3 volte  miglior pizza d’America e Gambero Rosso ho appena incominciato un hotel design in Tulum e in arrivo un altro progetto residenziale sempre in Tulum. Il mio focus e hospitality, residential, retail and custom furniture design.

 Professionalmente, qual è il tuo obiettivo?

Il mio obbiettivo ed è quello per cui sto lavorando da un po’ è avere clienti sparsi per il mondo con base a NY e ovviamente essere rispettato professionalmente e divertirmi perché fortunatamente il mio “lavoro” è più una passione.

All photos from Alessandro Pasquale Studio

Website:

http://www.alessandropasquale.com/

Instagram:

https://www.instagram.com/alessandropasqualestudio/?hl=it

Leave a Comment

LA GALLERIA

The magazine for Italian Fashion & Design lovers.

 

CONTACT US

mail@lagalleria.pl

Pick a language: