/  Fashion   /  Giuseppe Buccinnà

Giuseppe Buccinnà

GIUSEPPE BUCCINNÀ SI RACCONTA:

Come nasce la tua passione per la moda?

Nasce come risultato della ricerca estetica in grado di leggere il contemporaneo in maniera rapida e immediata. Tutto ciò che è allineato nasconde qualcosa di labile; bisogna essere svincolati a se stessi per potersi ancorare alle proprie visioni; per provare un sentore di libertà.

Hai sempre sognato di diventare un designer?

Ho sempre desiderato codificare un linguaggio che potesse aderire ai miei pensieri. Volevo leggere il contemporaneo con un vocabolario personale. Inserisco la mia donna in tutto questo processo contemplativo facendone testimonianza per un’estetica ‘minore’ ma quanto mai necessaria allo sguardo delle mie riflessioni. La moda è stata l’approdo quasi naturale di questo mio desiderio.

IMAGE FROM GIUSEPPE BUCCINNÀ

Come definiresti il tuo stile?

Il brand parla di tutto ciò che vorrei esplorare col linguaggio moda, un linguaggio essenziale e, dal mio punto di vista, necessariamente contemporaneo. Il mio è in primis un esercizio di segno che vuole diventare riconoscibilità. M’interessa scandagliare angoli e luoghi della nostra cultura stabilendo dialoghi continui con quel che mi circonda; un vivere per fare come sintesi tra ragione e sentimento.

Qual è stato il primo capo che hai disegnato?

Non ho un ricordo di un capo specifico ma ogni collezione rappresenta per me un nuovo inizio, un’opportunità per aggiungere un tassello ad un mosaico. Ragiono d’insieme e mai in modo univoco sul capo proprio perché m’interessa il racconto e non la singola parola.

Quali sono le tue fonti di ispirazione?

La contaminazione porta ad osservare le cose da angolazioni differenti, questo per non scadere nell’ovvio e quindi nella ripetizione. L’aspetto più complicato è quello di creare rimanendo aderenti alla propria alla propria identità. È un modo per essere quanto più presente a me stesso e sfidare il mio più grande incubo, l’omologazione. Degli artisti ammiro l’ossessione verso qualcosa; un gesto, una forma, reiterati nel tempo diventano il senso di una vita. In generale, le infinite possibilità del pensiero.

Quando lavori ad un progetto, da dove cominci?

Nella creazione dei miei capi c’è sempre l’aspetto materico, parlo di tessuti e finissaggi che possano dare agli stessi una nuova sostanza. Il mio metodo è quello di fissare le idee con appunti, disegni, per poi ritornare sulle stesse e sviluppare delle forme che ne rispettino le varie essenze. Si può prescindere da tutto ma non dalle idee, non dal pensare.

IMAGE FROM GIUSEPPE BUCCINNÀ

Come hai affrontato il lockdown a livello creativo?

La vulnerabilità provata in questi mesi ci ha posto vicini ai nostri limiti. Tutto questo ci ha messi spalle al muro ma allo stesso tempo ci ha donato un’opportunità enorme. Ho iniziato lo studio della mia ultima collezione SS21 dal quadrato nero di Malevič muovendomi attraverso l’essenza del bianco da intendersi non solo come un nuovo inizio, ma soprattutto come il colore del misticismo.

Su cosa stai lavorando al momento?

Sto lavorando sul mio progetto di collezione FW21 nella consapevolezza del momento delicato che stiamo attraversando. Oggi la moda non solo può, ma deve guardare all’arte; deve farlo come interscambio necessario alla lettura, comprensione e scrittura del contemporaneo. Uscire dai limiti della cornice e sviluppare un concetto. È un atto civile per riempire il presente che, seppur complesso, è l’unico momento a cui voglio
riferirmi. Questo per me significa intercettare la traiettoria della storia.

Quanto conta per te il Made in Italy?

Per me è fondamentale circondami di storie e conoscenze che spesso arrivano dal passato. Non si tratta di nostalgia bensì di un’opportunità enorme per poter coniugare creatività e qualità facendo leva sul tessuto artigianale, spesso tramandato di generazione in generazione, del nostro paese.

Website:

http://www.giuseppebuccinna.eu/

Instagram:

https://www.instagram.com/giuseppebuccinnaofficial/

LA GALLERIA

The magazine for Italian Fashion & Design lovers.

 

CONTACT US

mail@lagalleria.pl

Pick a language: